cambiamento-nuova-vita-passo-per-passo-peter-tomasi

Vuoi un futuro più felice? Ti aiuterà fare un cambiamento

Cambiamento – lo temiamo, lo odiamo, facciamo di tutto pur di non doverci pensare… perchè?

Il cambiamento è il processo più naturale della nostra vita… ogni cosa è in continuo cambiamento, anche la natura per esempio cambia quattro volte all’anno!

Benvenuto caro lettore e cara lettrice, sono passati quasi tre anni ormai, da quel fatidico giorno nero quando il mio matrimonio è fallito.

Tre anni in cui ho vissuto tantissimi alti, e tantissimi bassi, ma ci sono riuscito: non nutro più odio o rancore verso la mia ex-moglie che mi ha lasciato, anzi.

Oggi le sono grato, perchè entrambi eravamo profondamente infelici, e pure i nostri bambini ne soffrivano tantissimo.

Lei mi ha fatto un regalo: una seconda possibilità di rifarmi una vita, e rimboccandomi le maniche sono riuscito a trovare pace e serenità nella mia vita.

Non voglio dilungarmi troppo, se ti interessa la mia storia personale, la trovi qui.

Ho deciso di aiutare separati e/o divorziati a superare il momento buio e ritornare a vivere una nuova vita a 360 gradi.

Per farlo uso questo magnifico strumento dove posso aiutarti raccontandoti le mie lezioni di vita, ok direi che possiamo partire ;-D

Domenica ho fatto una gita con i miei bambini in un bellissimo posto, ca. trenta minuti da casa mia a Monticolo, o meglio dire al piccolo lago di Monticolo.

Posso dirti con tutta sincerità che è un posto meraviglioso, pensa in mezzo alla natura, in mezzo a una foresta ci sono due laghi, uno più piccolo, il piccolo lago di Monticolo appunto, e il lago (normale, se si può dire) di Monticolo.

A dire proprio la verità non sono mai stato al piccolo lago di Monticolo, ahimè, non so perché, ma oggi ho colto l’occasione e l’ho vissuto pienamente.

Per me è stata giornata piana d’amore, di risate, di avventura e di godimento.

Spesso ci dimentichiamo che il senso del fine settimana è di staccare, di ritornare a goderci di più l’attimo, e di ritornare lì da dove proveniamo, dalla natura.

Me ne sono accorto quando ci siamo fermati su una panchina per mangiare qualcosa, erano le 12.30 e i miei bambini avevano fame ovviamente…

Mentre ero seduto li, l’ho sentito di nuovo, e mi sono reso conto che l’avevo scordato con tutto lo stress quotidiano: ho sentito il silenzio.

Magari ti chiederai come si fa a sentire il silenzio, e te lo spiego volentieri: quando sei in mezzo alla natura, e sei in piena fase relax, entri in uno stato di calma e pace interiore.

Questo è il mio silenzio di oggi, domenica di settembre.

E mentre ero li, avvolto nella calma e nel silenzio mi è venuto in mente il discorso fatto con Anna, fatto questa settimana sui cambiamenti.

Anna è mamma di due bambini, al momento non lavora, fa la mamma, però lei ha preso la decisione di voler fare un cambiamento nella sua vita.

Quando ci siamo sentiti, era giù di morale, perché questa settimana è volata, ma di cambiamento ancora neanche l’ombra.

Così le ho chiesto che cosa aveva cambiato dalla nostra ultima chiacchierata, e lei mi ha detto niente.

Alla sua risposta le ho detto che i cambiamenti non funzionano così: se ti aspetti di svegliarti il giorno dopo, e credi che tutto sia cambiato come per miracolo, sei totalmente nel torto.

Soprattutto se non hai cambiato nulla.

Quest’atteggiamento non mi è nuovo, tante persone credono che se lo li abbiano fatti una volta, o ogni tanto, e poi hanno smesso di andare avanti qualcosa cambierà…

Mi dispiace le ho detto, questa strada, o questo metodo non è quello giusto per avere un vero cambiamento nella tua vita.

Ti faccio un semplice esempio: immagina di andare in palestra per un mese, e credere che la tua vita e tutto cambieranno: ti sentirai più in forma, la tua salute è migliorata, e quei fastidiosi acciacchi spariscono come per magia, e non avrai più dolore.

Sarebbe fantastico vero?

Certo che lo sarebbe, e le palestre sarebbero svanite nell’arco di pochi anni.

Anna non è l’unica persona che sta cercando un cambiamento nella sua vita anzi, basta aprire il giornale per osservare che il mondo e le sicurezze che pensavamo di avere sono tutte illusioni.

Quasi ogni giorno parlo con persone che vogliono un cambiamento.

Sanno di volere questo cambiamento

Lo vogliono a tutti i costi

3 su 5 non ci riescono lo stesso!

Uno dei miei proverbi preferiti è il famoso proverbio di Confucio, e dice:

L’uomo (e donna) che vuole spostare una montagna, deve cominciare a spostare piccole pietre.

Tratteniamoci un attimo su questa frase:

Per l’uomo (e donna) che vuole un cambiamento consiglio:

  • Di smetterla di meditare troppo sulla montagna (il problema/cambiamento ecc) e lanciarsi.
  • Ricordare di mantenere sempre la fiducia in se davanti ai primi problemi che possono capitare
  • Riflettere sul fatto che è inutile cercare disperatamente la via più facile, perchè spesso non esiste.
  • Tenere a mente che ogni cambiamento avviene col suo dovuto tempo
  • e tenere a mente che

La via più semplice per cambiare veramene qualcosa, è anche quella di maggior successo:

Partire un primo passo

poi un secondo passo

dopo un terzo passo

Farne altri passi con costanza e pazienza

E dopo dieci, cento o centomila passi arriverai in cima alla tua montagna!

Se vuoi spostare una montagna, inizia a spostare le pietre ORA, pietra per pietra.

Se vuoi migliorare la tua vita, inizia ora a fare un cambiamento, e vai avanti a farlo giorno dopo giorno, dopo giorno.

Questo è il principio di successo!

A volte cambiare è lavoro fottutamente duro, si hai ragione!

Ricordati però che la vita non ti regala niente, e devi rimboccarti le maniche per bene per raggiungere il risultato sperato.

Capita che devi mangiare m***all’inizio, e dovrai farlo per un bel po’…

Più mangerai, più imparerai e diventerai brava e ostinata, e arriverà il momento che sarai inarrestabile!

NON esistono pozioni magiche: il segreto del successo è essere ostinati a raggiungere il risultato, qualunque ostacolo ti si mette davanti.

La buona notizia è che…

Non devi farlo da solo!

Siamo nell’era digitale, e trovare persone che hanno i tuoi stessi obiettivi, non è mai stato così semplice come oggi.

L’ideale per raggiungere il tuo obiettivo è un mentore.

Già dall’antichità esistevano i maestri, persone particolarmente dotate nella loro disciplina o lavoro, che insegnavano ai discepoli come raggiungere il loro obiettivo.

Spesso chi andava da un maestro rimaneva lì anche per anni prima di tornare a casa, o proseguire il viaggio per imparare ulteriormente.

Hai capito bene? Andavano lì anche per anni, non un giorno sì e cinque no.

Prenditi qualche secondo per pensare al termine “cambiamento”.

Quali immagini hai in mente?

Probabilmente pensi subito a qualcosa che ti farà sudare…

Forse ti vedi a dover fare attività che non ti piacciono…

Oppure hai già paura di tutte le cose belle che perderai…

Vedi questo è il ragionamento normale della maggior parte delle persone.

La tua vita, le tue sicurezze e tutte le tue routine, positive che negative, sono quello che comunemente si definisce la tua “zona di comfort”.

E tutti noi l’abbiamo, perché ci da sicurezza, e tutti noi vogliamo sicurezza nella vita.

La differenza tra persone di successo e quelle senza è il semplice fatto, che le persone di successo sono consapevoli della loro zona di comfort.

Le persone di successo

  • Hanno una mentalità aperta
  • Sono consapevoli della loro zona di comfort.
  • Conoscono i loro punti forti, ma soprattutto conoscono bene anche i loro punti deboli.
  • Concentrano la loro energia a migliorare i loro punti forti.
  • Vogliono migliorare ogni giorno
  • Lottano con tutte le loro forze
  • Sanno che un cambiamento avviene fuori dalla loro zona di comfort.

Avere successo è molto più di un semplice esercizio fisico: È uno stile di vita – comprende la giusta dose di lavoro, una sana voglia di fare, e soprattutto sane abitudini.

I cambiamenti fanno paura, e non credere che le persone di successo siano immuni alla paura!

La differenza è che hanno imparato ad accettarla per migliorare e sanno che un vero cambiamento avviene fuori dalla loro zona di comfort.

A volte devi rischiare qualcosa per raggiungere il risultato sperato.

Spesso puoi farti, ma è necessario, e ne vale la pena.

Ricorda che il dolore e le sofferenze saranno ripagate 100 volte nel momento in cui raggiungi il tuo obiettivo.

Ecco tre motivi per cui un cambiamento ti aiuterà a condurre una vita più consapevole e di successo:

  1. Diventerai più bravo/brava a gestire il tuo tempo.

Il grande vantaggio del cambiamento è che si diventa più organizzati.
Non mi credi?

Ti spiego: per ottenere un risultato sperato, devi pianificare meglio il tuo tempo, dopotutto hai un lavoro, una casa, hobby e/o forse anche dei bambini.

Non è sempre facile stare al passo, e la giornata ha solo ventiquattro ore per tutti.

Per raggiungere il tuo obiettivo del cambiamento, devi organizzarti il tempo disponibile con un piano preciso.

Quest’obbligo ti porterà a diventare più organizzata, e soprattutto ti aiuterà a eliminare il tempo che sprechi per attività inutili, che non ti portano nella direzione desiderata.

Sì perché tutti noi spesso e volentieri “cazzeggiamo” nel nostro tempo libero, soprattutto con la nascita dei Social Media fi Facebook, Instagram e compagnia bella, siamo diventati molto propensi a queste forme di svago.

Usati in modo intelligente, troverai nuove connessioni (a volte anche nuove conoscenze personali) per facilitare il tuo cambiamento, e imparato per bene, lavorerai in modo più efficiente sia al lavoro, che nella vita privata.


2. Diventerai più sicuro/sicura e ottimista

Più spesso affronti una situazione che ti fa paura, più ti renderai conto che non c’è niente di cui aver paura.

Pensa a questo esempio di ogni giorno: tuo figlio gattona, poi comincia ad aggrapparsi e tirarsi su, riesce finalmente a stare in piedi e comincia a fare i suoi primi passi:

Ad un certo punto cade, piange, lo incoraggi, si rialza e riprova.

            Ri-cade, piange di nuovo, lo incoraggi ancora, si rialza e riprova.

                        Ritenta e cade ancora, piange ancora, lo incoraggi ancora, si rialza ancora e riprova di nuovo.

Poi un bel giorno ci riesce, cammina e giù di applausi e baci e così via, tutto bello vero?

Certo, pensa se tuo figlio non avesse voluto questo cambiamento, pensa alla fatica che ha fatto per imparare a camminare…

Ha tenuto duro, si è fatto male, e ha continuato, volta dopo volta.

E ci è riuscito, ha ottenuto il suo cambiamento.

Una volta ottenuto può perfezionare quello che è riuscito a fare, e la cosa più bella è che tuo figlio adesso può esplorare tutto un mondo nuovo, che prima non era accessibile!

Hai capito a cosa voglio arrivare?

Cambiare fa male, forse, ma forse anche no, finche non ci provi non puoi saperlo :p

Una cosa è certa: quando inizi, ti sentirai magari in bilico, ma col passare del tempo la fiducia in te stessa e l’autostima si rafforzeranno notevolmente.

E non solo, imparerai a individuare prima possibili problemi, e li vedrai con occhi diversi, occhi di una persona che sa che riuscirà a superare ogni ostacolo.

Questa fiducia ti renderà più calma e rilassata, la tua vita “scorrerà” più tranquillamente, e il successo, qualunque tu stai cercando, ti sarà sicuro.

3. Il tuo cervello si rianimerà

Un cambiamento è paragonabile all’acquisto di una nuova dote: test scientifici hanno evidenziato che il cervello umano rimane più in salute, quando è sottoposto a stimoli sempre nuovi, anche a 80 e 90 anni rimane così!

Le nostre sicurezze indeboliscono il nostro cervello, imparare qualcosa di nuovo dovendoti adattare a un cambiamento è un contributo attivo alla tua salute presente e futura.

Quindi guarda un cambiamento come quando a scuola imparavi una materia nuova.

All’inizio il tema era buio e sconosciuto, poi hai imparato che è connesso con tante altre materie della tua vita, e grazie a queste connessioni nuove, hai scoperto un piccolo mondo d’informazioni nuove.

Questo fa bene anche al rapporto di coppia, non dimenticarlo :p


Conclusione:

I cambiamenti, come abbiamo sentito, hanno tutta una serie di vantaggi:

  • Ti danno la possibilità d’imparare a pianificare e gestire meglio il tuo tempo
  • Diventerai più organizzata nella vita di tutti i giorni e imparerai a eliminare perdite inutili di tempo.
  • Imparerai ad affrontare meglio le situazioni, che a prima vista ti fanno paura
  • Di conseguenza crescerà sia l’autostima sia la fiducia in te stessa.
  • Per finire dai la possibilità al tuo cervello di imparare qualcosa di nuovo
  • E lui a sua volta rimarrà giovane fino a tarda età grazie alle connessioni neurologiche nuove prodotte.

Per aiutarti a superare i momenti duri dei cambiamenti, avvallati alla regola del ventuno:

  • Ci vogliono ventuno giorni di perseveranza, e arriveranno già i primi successi, e la situazione nuova farà meno paura.
  • Passati 42 giorni giorni avrai già fatto abitudine con parti del nuovo cambiamento, che cominceranno a diventare parte della tua nuova zona di comfort.
  • Arrivato al giorno 63 farai fatica a ricordare perché avevi così tanta paura.

Non importa cosa ti preoccupa oggi, inizia sempre con una prima pietra, un primo passo, per muovere la tua montagna, e non aver paura che una piccola pietra non possa avere effetto.


Già il Dalai Lama decenni fa aveva detto: “Se pensi che una piccola cosa non possa avere un grande effetto, pensa a una zanzara nella tua camera da letto”.

E’ lo stesso con il sassolino con cui s’inizia a muovere la montagna.

Ci vediamo in cima!

A presto


Non ti piace più il tuo lavoro? Leggi qui
Cerchi più libertà nella vita? Leggi qui


L’articolo ha contribuito valore alla tua vita?

Spero di sì!
Ogni settimana m’impegno con tutto il mio cuore a darti consigli e strategie per migliorare la qualità del tuo lavoro, e per crearti la vita che hai sempre sognato.

Vuoi condividere quest’articolo, perché ami condividere valore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su